Palline di Natale

palline di nataleLe palline di Natale sono decorazioni (di solito di vetro, metallo, legno o ceramica) che vengono utilizzate per addobbare un albero di Natale.

L’ornamento può assumere molte forme diverse, da un semplice palla rotonda di disegni altamente artistici.

Le palline sono quasi sempre riutilizzati anno dopo anno, piuttosto che acquistati ogni anno, e le collezioni di famiglia contengono spesso una combinazione di ornamenti prodotti commercialmente e decorazioni creati dai membri della famiglia. Tali raccolte sono spesso passati e aumentati di generazione in generazione.

Babbo Natale è la figura comunemente usata. Bastoncini di zucchero, frutta, animali, pupazzi di neve, angeli e fiocco di neve sono le immagini scelte più popolari.

Lucretia P. Hale nel suo libro “The Peterkins Christmas Tree” offre una breve catalogo dei tipi di ornamenti utilizzati nel 1870:

C’era ogni tipo di cosa dorata appesa, dalle dorate figure appene a farfalle su molle. Ci sono stati brillanti bandiere e lanterne, e uccelli gabbie, e nidi con gli uccelli seduti su di loro, cesti di frutta, mele dorate, e grappoli d’uva.

Il vetro soffiato colorato, ornamento moderno del giorno di natale Natale è stato inventato nella piccola città tedesca di Lauscha a metà del 19° secolo.

Invenzione

I primi alberi decorati sono stati ornati con mele, Candy Canes (bastoncini di zucchero) bianchi e dolci nelle forme di stelle, cuori e fiori. Le palline di vetro sono stati realizzati in Lauscha, Germania, da Hans Greiner (1550-1609) che ha prodotto ghirlande di perline di vetro e di latta, ornamenti che potrebbero essere appese sugli alberi. La popolarità di queste decorazioni è cresciuto nella produzione di figure di vetro realizzati da altamente qualificati artigiani con argilla stampi.

Gli artigiani riscaldano un tubo di vetro con il fuoco, dopo inserivano il tubo in uno stampo di argilla, soffiando il vetro riscaldato per farlo espandere nella forma dello stampo. Gli ornamenti originali sono realizzati solo a forma di frutta e noci.

Dopo il raffreddamento del vetro, una soluzione di nitrato d’argento viene fatta roteare in esso, questa tecnica di argentatura è stata sviluppata nel 1850 da Justus von Liebig. Dopo che la soluzione di nitrato essiccata, l’ornamento veniva dipinto a mano e si completava con un tappo e gancio.

Storia

Altri soffiatori del vetro di Lauscha hanno riconosciuto la crescente popolarità delle Palline di Natale e hanno iniziato la loro produzione con una vasta gamma di disegni. Ben presto, l’intera Germania ha cominciato ad acquistare oggetti di vetro di Natale da Lauscha.

La vigilia di Natale del 1832, una giovane Victoria ha scritto sulla sua soddisfazione per avere un albero, addobbato con le luci, palle e i regali disposti intorno ad esso. Nel 1840, dopo che una foto dell’albero di Natale di Victoria, decorato con sfere in vetro e palline da suo marito il principe Alberto’s nativa Germania, è stata mostrata in un giornale di Londra la città di Lauscha ha iniziato ad esportare i propri prodotti in tutta Europa.

Nel 1880, l’americano FW Woolworth scopre le palline di Lauscha nel corso di una visita in Germania. Ha iniziato ad importare le palline di natale in vetro verso gli Stati Uniti, facendo un una fortuna.

La produzione di massa

Le prime palline in vetro di fabbricazione americana sono state create da William DeMuth a New York nel 1870.

Nel 1880, Woolworth ha iniziato a vendere palline in vetro di Lauscha. Altri negozi hanno iniziato a vendere palle di Natale a partire dalla fine del 19 ° secolo e nel 1910, Woolworth era presente sul territorio nazionale con oltre 1000 negozi portando addobbi natalizi in tutta l’America. Nuovi fornitori sono sono comparsi in tutto il mondo incluso Dresda che realizzava ornamenti fustellati di feltro che erano popolari tra le famiglie con bambini piccoli.

Con il 20 ° secolo, Woolworth aveva importato 200.000 addobbi natalizi e superato $ 25 milioni in vendite da solo sulle decorazioni di Natale. A partire dal 2009, l’industria risultava al secondo posto del mercato della per regali e decorazione di Natale nelle vendite stagionali.

La seconda guerra mondiale

Dopo la seconda guerra mondiale, il governo tedesco orientale trasformato la maggior parte delle vetrerie di Lauscha in proprietà statali, e la produzione di palline a Lauscha cessano. Dopo che il muro di Berlino è venuto giù, la maggior parte delle aziende vennero riconvertire come aziende private.

A partire dal 2009, ci sono ancora circa 20 piccole imprese che producono palline di vetro soffiato attive in Lauscha. Uno dei produttori è Krebs Glas Lauscha, parte della famiglia di Krebs, che è oggi uno dei maggiori produttori di vetro ornamentale in tutto il mondo.

Le palle di Natale oggi

Sebbene le palline di vetro sono ancora prodotte, risultano di buona qualità e costose, e spesso si trovano nei mercatini, ora le palline sono spesso realizzate in plastica e disponibile a livello mondiale in una grande varietà di forme, colori e disegni.

Ci sono un gran numero di produttori che producono sofisticati ornamenti di vetro di Natale in Polonia e milioni di palline di Natale in vetro soffiato sono fatti tutto l’anno in Tlalpujahua, in Messico ed esportati in Spagna, Nuova Zelanda e Francia.